Attualità

Niente coprifuoco a Natale?

Il piano per salvare il Natale, se la curva dei contagi si stabilizzerà, prevede la cessazione del coprifuoco dalle 22 alle 5. In questo modo cenone e shopping sarebbero salvi

natale cenone 2020 coronavirus regole

Il piano per salvare il Natale, se la curva dei contagi si stabilizzerà, secondo Repubblica prevede la cessazione del coprifuoco dalle 22 alle 5. In questo modo cenone e shopping sarebbero salvi:

Se ne è discusso ieri a margine del consiglio dei ministri. Dove si è convenuto che la divisione del Paese in tre colori dovrebbe restare intatta, anche per evitare di mandare messaggi fuorvianti. Nella convinzione, però, che a ridosso di Natale la maggior parte delle Regioni si sarà tinta di giallo. E non ci sarà più bisogno di confermare la limitazione alla circolazione che, pure dal punto costituzionale, è la più problematica. Naturalmente resterà la «forte raccomandazione» di non ricevere ospiti in casa e magari ne verranno introdotte di nuove. Ma potersi muovere in città dopo le 22 significherà salvare il cenone della vigilia almeno coi familiari più stretti. Il governo sta facendo di tutto per far passare il messaggio che saranno festività sobrie, ma non prive di atmosfera. E in questa strategia mediatica rientra anche la corrispondenza di Conte con il bambino di Cesano Maderno, con annessa promessa del premier: «Babbo Natale non avrà bisogno di autocertificazioni per portare i regali»

Walter Ricciardi, professore di Igiene all’Università Cattolica e consigliere del ministro della Salute Speranza, intervenendo al Festival della Salute globale, ha spiegato: “Le feste di fine anno le trascorreremo con prudenza e sobrietà, data l’attuale circolazione del virus ancora intensa. Potremo però riunirci nelle nostre case, ma senza assembramenti e folle, stando attenti ai comportamenti, cercando di abbracciarci e baciarci solo con persone di cui si conoscono gli effettivi comportamenti. Occorre responsabilità e intelligenza. Si continuerà, ad ogni modo, con le misure relative allo spostamento tra regioni in base ai colori, per cui non ci si potrà spostare tra regioni con diversi livelli di gravità”.