Attualità

Mirco Alessi: il ricercato per duplice omicidio a Firenze

È stato identificato dai carabinieri il presunto responsabile del duplice omicidio avvenuto questa mattina in via Fiume, a Firenze, dove sono morte una donna e una transessuale. Si tratterebbe di un italiano che si chiama Mirco Alessi e che si è dato alla fuga, probabilmente, dopo aver accoltellato il transessuale e la giovane trovata morta nell’androne del palazzo di Via Fiume 1. Il presunto omicida sarebbe fuggito in auto, vettura che avrebbe parcheggiato nei dintorni della stazione di Santa Maria Novella.
 

mirco alessi omicidio firenze
Una foto di Mirco Alessi da Facebook

Mirco Alessi: l’uomo ricercato per duplice omicidio a Firenze

Le due vittime sono di origine sudamericana e si chiamano Gilberto Manoel da Silva, brasiliano di 45 anni, e Mariela Yosefina Santos Cruz, domenicana di 25 anni: sono state entrambe accoltellate alle 6,50 del mattino: la transessuale è stata trovata morta dissanguata nell’appartamento, mentre la donna è stata trovata ferita nell’androne del palazzo ed è morta in ospedale. La terza giovane, F.M. sempre dominicana di 25 anni, è invece caduta sul marciapiede dal primo piano (o forse si è buttata di sotto per salvarsi dall’omicida), salvandosi miracolosamente. Le tre vivevano in casa insieme, secondo le prime informazioni le due donne sarebbero state aggredite dopo che l’uomo aveva già accoltellato la transessuale.

via fiume 1 firenze mirco alessi
Via Fiume 1 a Firenze, luogo del duplice omicidio

Gli investigatori dei carabinieri hanno realizzato anche un identikit del presunto killer. L’uomo, sarebbe stato identificato: circa 40 anni e di nazionalità italiana, viene ricercato in tutta la Toscana. Sarebbero state le urla provenienti dall’appartamento di via Fiume 1 ad allarmare alcuni vicini che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. Secondo quanto si apprende, all’interno dell’appartamento i militari hanno trovato molto sangue ma non “disordine”. Al loro arrivo i sanitari hanno trovato la ragazza che si era gettata dall’appartamento sul marciapiede e l’altra giovane nell’androne del palazzo. Il transessuale era invece ormai senza vita nell’appartamento.  Riguardo alle 25enne, la giovane è stata sottoposta a esami diagnostici, tutti risultati negativi. Non avrebbe subìto né fratture né traumi agli organi interni. Resta ricoverata in osservazione all’ospedale di Santa Maria Nuova. Nell’abitazione di via Fiume prosegue il sopralluogo della scientifica dei carabinieri.
Mariela Josefina Santos Cruz Gilberto Manoel Da Silva mirco alessi
Mariela Josefina Santos Cruz e Gilberto Manoel Da Silva, le due vittime dell’omicida di via Fiume 1 (foto da: Repubblica)

L’omicidio in via Fiume 1 a Firenze

“Una persona gentile con tutti, tranquilla e carina”, dice una vicina di casa ricordando la transessuale di 45 anni uccisa questa mattina nella sua abitazione di via Fiume, a Firenze, insieme a una 27enne dominicana e per il quale la polizia sta cercando il fiorentino Mirco Alessi. Secondo il racconto della vicina, una giovane donna che abita al terzo piano dello stesso stabile, il 45enne si sarebbe prostituito nell’abitazione, dove abitava da anni: “Ovviamente esercitava qui – racconta – ma non ha mai dato fastidio, io abiti qui da otto anni col mio ragazzo e lei c’è sempre stata, ma non sapevo se nella casa abitavano anche altre persone”. “Questa mattina – aggiunge – non ho sentito niente”. Alessi sarebbe riuscito ad andare a casa e cambiarsi prima di fuggire e, per il momento, rendersi irreperibile fuggendo a bordo della sua Citroen C1 rossa. I carabinieri nell’abitazione dove il 42enne vive da solo, secondo quanto si apprende, hanno trovato i suoi vestiti sporchi di sangue, probabilmente delle vittime. Alla sua abitazione, perquisita già stamani, i militari sarebbero arrivati anche grazie alla segnalazione arrivata da alcuni familiari ai quali Alessi avrebbe telefonato prima di darsi alla fuga. Mentre l’uomo è ancora ricercato, un controllo dei Carabinieri con un elicottero a bassa quota ha scatenato la psicosi tra i cittadini di Fucecchio (Firenze) che per alcune ore hanno temuto che Mirco Alessi, il presunto duplice omicida di Firenze, fosse fuggito nella zona. I militari stanno cercando l’assassino a 360 gradi in tutta la Toscana, ma in particolare tra Firenze e Pisa, quindi anche nella zona dell’Empolese: la famiglia di Alessi ha una casa a Tirrenia (Pisa). A scatenare la psicosi sarebbero stati anche alcuni messaggi sui social che avrebbero indotto alcune persone a barricarsi in casa e a mettersi al riparo. Il tutto fino a quando è emerso con certezza che in zona non ci sono stati avvistamenti e l’allarme è rientrato.
EDIT: E’ stato fermato il 42enne fiorentino ricercato per il duplice omicidio avvenuto stamani nel capoluogo toscano. Secondo quanto appreso l’uomo, Mirco Alessi, è stato fermato nel Senese dai carabinieri della stazione di Monticiano (Siena). Avrebbe telefonato ai carabinieri e avrebbe detto, in modo delirante, che era stato lui ad avere ucciso il transessuale e la giovane dominicana stamani a Firenze. E’ quanto si apprende sul fermo di Mirco Alessi, il 42enne fiorentino ricercato da stamani per il duplice omicidio a Firenze e bloccato poi stasera nel Senese, a Monticiano, dai carabinieri della locale stazione. L’uomo avrebbe chiamato il 112 di Siena urlando frasi senza senso ma ammettendo di essere lui l’omicida. I carabinieri lo avrebbero trattenuto al telefono e localizzato tracciando appunto il suo cellulare. E’ stato poi fermato dai militari di Monticiano che avevano già notato l’auto dell’uomo in paese, una Citroen C1 rossa.