Attualità

L'uomo arrestato a Disneyland Paris con armi e Corano

disneyland paris

Un uomo è stato arrestato oggi all’ingresso di uno degli alberghi di Disneyland Paris. La polizia francese ha confermato la notizia diffusa dalla radio Rtl, secondo la quale l’uomo aveva due armi, un Corano ed un caricatore. L’uomo risulta risiedere a Parigi e non avrebbe precedenti. Secondo quanto riporta il sito di Le Parisien, l’uomo ha 28 anni ed era accompagnato da una giovane donna che si è data alla fuga. A dare l’allarme sono stati gli addetti di sicurezza dell’albergo, insospettiti dalla valigia dell’uomo che è risultata poi contenere le due pistole automatiche ed il caricatore. Il sito del giornale precisa che l’uomo, pur non avendo gravi precedenti penali, era stato fermato per guida senza patente. La polizia sta anche controllando l’auto dell’uomo.

L’uomo arrestato a Disneyland Paris

L’uomo con due armi da guerra in valigia bloccato nei pressi di Disneyland Parigi è stato fermato al passaggio ad un metal detector, quando la sua valigia ha fatto scattare l’allarme. Lo hanno bloccato i servizi di sicurezza del parco. Era diretto in un hotel per prenotare una stanza. Non ha opposto resistenza ed è stato posto in stato di fermo. Secondo le prime informazioni, l’uomo, che ha 28 anni, sarebbe incensurato e sconosciuto ai servizi di informazione. L’uomo, di cui non sono state rese note le generalità, è stato fermato inizialmente dalla sicurezza dell’albergo in cui aveva prenotato una stanza doppia, al suo arrivo all’hotel. Successivamente è intervenuta la polizia che lo ha arrestato e posto in custodia cautelare senza che l’uomo opponesse resistenza; gli agenti hanno inoltre cordonato l’autoveicolo del presunto terrorista. Secondo alcune fonti di stampa francesi l’uomo, un 28enne, era stato visto in compagnia di una donna: si era diffusa la falsa notizia che la donna era stata arrestata alle ore 18, ma la notizia è stata smentita. 
disneyland paris 1
La donna si era data alla fuga mentre il personale della sicurezza del parco arrestava l’uomo, all’ingresso dell’hotel “New York”. La coppia aveva prenotato una stanza doppia. L’auto, parcheggiata dall’uomo prima di essere arrestato, è attualmente all’esame degli artificieri. In un secondo momento l’uomo si è difeso dicendo: “Giro con armi per sicurezza personale”. “Al momento la pista del terrorismo viene esclusa”: lo dicono gli inviati della tv francese all news, Bfm, presenti a Disneyland Parigi dopo l’arresto – oggi pomeriggio – dell’uomo armato. La tv fa presente che l’inchiesta è stata affidata alla polizia e non all’antiterrorismo. La donna fermata “nei dintorni di Parigi” perché sospettata di essere la compagna dell’uomo arrestato a Disneyland Parigi è stata già rilasciata. Secondo quanto si apprende, non era lei la persona giusta. La partner dell’uomo con le pistole nella valigia – che sarebbe fuggita durante l’arresto del sospetto – è tuttora attivamente ricercata.