Attualità

L'operazione antiterrorismo ad Auvelais

Un’operazione di polizia è in corso a Auvelais, in Belgio. Secondo fonti della Nouvelle Gazette citate da Le Soir la polizia avrebbe dato il via a un raid e sarebbe in azione anche una squadra di artificieri. Secondo la “Libre belgique” la polizia locale non conferma legami con la minaccia terroristica. Anche la vicina autostrada E42 sarebbe stata bloccata ma secondo l’autorità per i trasporti questo dipenderebbe da un incidente e non dall’operazione di polizia in corso. Secondo quanto pubblica il quotidiano Le Soir sul sul sito web, la grande moschea di Bruxelles è stata evacuata dopo la scoperta con un pacco contenente polvere sospetta.

belgio bruxelles charleroi
La moschea evacuata a Bruxelles

Auvelais è nella provincia di Namur, vicina al fiume La Sambre. Secondo quanto scrive il sito di ‘Le Soir’ citando colleghi del giornale locale ‘La Nouvelle Gazette’ lo spiegamento di polizia è “in collegamento con il rischio di attentati in Belgio” e ci sarebbe stato “un assalto” delle forze dell’ordine ad un obiettivo non specificato. Secondo il quotidiano ‘L’Avenir’ sul posto sono presenti gli artificieri. Il tratto vicino a Auvelais dell’arteria europea che collega Dunkerque (Francia) alla bavarese Aschaffenbourg (Germania), è chiusa dalle 11.20. Il servizio di assistenza stradale Touring Mobile informa che l’autostrada è bloccata da “un ostacolo”. Le Soir precisa che “non sarà data alcuna indicazione precisa sul luogo dell’operazione prima che essa sarà conclusa”.
charleroi bruxelles
Edit ore 14,08: Si sono concluse le perquisizione condotte dalla procura federale belga ad Auvelais, nella provincia di Namur. Lo ha detto al quotidiano Le Soir il borgomastro della cittadina belga Jean-Charles Luperto, spiegando che l’operazione potrebbe essere legata alla grande inchiesta antiterrorismo in corso dopo gli attacchi a Parigi. Lo spiegamento di forze dell’ordine è stato importante ed è stato requisito del materiale, ha detto Luperto, che ha escluso che la polizia abbia dato assedio al covo di un presunto terrorista. Le perquisizioni sono terminate attorno alle 13 e 30. “La scientifica è ancora sul posto per svolgere una serie di compiti. Non si tratta in ogni caso di un assedio a un indagato” ha spiegato.