Attualità

L'incendio doloso nella casa dei profughi a Monopoli Valdarno

– Incendio doloso la notte scorsa in un immobile che fino a qualche ora prima aveva ospitato tre profughi somali. L’appartamento, situato al piano terra di uno stabile in località Capanne a Montopoli Valdarno (Pisa) e di proprietà della curia di San Miniato (Pisa), è gestito dalla cooperativa La Pietra d’angolo impegnata nell’accoglienza dei richiedenti asilo. Le fiamme si sono sviluppate alle 23 circa e hanno distrutto un materasso e un letto, senza creare danni più gravi all’ edificio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di San Romano (Pisa) che hanno riscontrato segni di effrazione sulla porta d’ingresso. Al momento dell’incendio la casa era vuota e i tre somali che la abitavano risultano irreperibili. Sull’episodio sono state aperte le indagini ma non è escluso che il rogo sia stato appiccato proprio dagli stranieri prima di allontanarsi. Stando a quanto si è appreso, infatti, la porta potrebbe essere stata danneggiata dall’interno per cause ancora in corso di accertamento. I volontari della cooperativa hanno riferito ai carabinieri di non avere mai ricevuto proteste o minacce riguardo alla gestione dei profughi.