Attualità

La sparatoria a Detroit

A Detroit nel corso di una festa in strada è avvenuta una sparatoria. Il bilancio è di un morto e nove feriti. Ma sarebbe potuto essere più pesante: alla festa partecipavano 400 persone. Secondo quanto riferito dalla polizia, i colpi sarebbero stati sparati da due diverse armi da fuoco, di cui una semi-automatica. Non è chiaro il motivo della sparatoria, ma sembra che sia la vittima che i feriti non fossero l’obiettivo.


Almeno sette feriti, fra i quali un bambino di 18 mesi è invece il bilancio provvisorio di una sparatoria a Philadelphia, dove un uomo – secondo le prime ricostruzioni – avrebbe sparato a caso in strada, colpendo chiunque gli era a tiro. Nella via dell’incidente era in corso una festa di quartiere. Fra i feriti anche una bambina di 11 anni e un ragazzo di 13 anni. La polizia sospetta che siano state due le armi semi-automatiche usate nell’attacco e che l’obiettivo del raid fosse una persona in particolare, anche se indagini sono ostacolate dalla reticenza dei testimoni. A Philadelphia sono stati sette i feriti durante un affollato pic-nic di quartiere. In questo caso sembra che un uomo armato abbia sparato a caso sulla folla. Una bimba di appena 18 mesi anni e’ stata ferita al collo da un proiettile ed e’ ricoverata insieme a un’altra bambina di 11 anni e a un bambino di 13. Gli altri feriti sono di eta’ compresa tra i 22 e i 46 anni.