Attualità

Il prete sgozzato nella chiesa di Saint Etienne du Rouvray in Alta Normandia

saint etienne du rouvray normandia

Presa di ostaggi in corso in una chiesa di Saint Etienne du Rouvray, nella regione francese dell’Alta Normandia. Due i sequestratori. Il prete, due suore e due fedeli sono stati presi d’ostaggio dagli uomini che avrebbero dei coltelli. La polizia antiterrorismo è già sul posto. Gli aggressori sarebbero in possesso di coltelli. Al momento non si conosce il movente dell’azione. Il quartiere della chiesa Saint Etienne du Rouvray, è stato circondato dalle forze dell’ordine. Sul posto sono già arrivate unità della Polizia nazionale (Gipn) e dell’esercito. Pare inoltre che si siano uditi alcuni colpi d’arma da fuoco. Tutta la zona intorno alla chiesa situata in Rue Gambetta è stato circondato dalle forze di sicurezza. Si parla già di feriti. Le Figaro sostiene che il prete sia stato sgozzato. Anche un altro fedele è in gravi condizioni. Per Le Point i due assalitori avrebbero gridato “daesh”.
saint etienne du rouvray normandia

Il prete sgozzato nella chiesa di Saint Etienne du Rouvray in Normandia

Le teste di cuoio francesi sono già allertate per rispondere all’emergenza.  I due uomini che hanno preso in ostaggio cinque persone in una chiesa in Normandia sarebbero stati uccisi, ha riferito, citato dai media francesi, un funzionario del sindacato di polizia Sgp ma per il momento manca la conferma ufficiale. Il blitz delle teste di cuoio nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray “è finito”: è quanto riferiscono fonti sul posto.  I due uomini erano entrati attraverso la porta posteriore della chiesa durante la Messa mattutina, tra le 09:00 e le 09:30. Secondo le prime ricostruzioni dell’orribile attacco, i due hanno bloccato le porte della chiesa, prendendo in ostaggio il sacerdote che stava celebrando la messa, due suore e due fedeli. Una terza suora è invece riuscita a fuggire lanciando l’allarme.
saint etienne du rouvray normandia prete sgozzato
La polizia poco prima aveva chiesto alla cittadinanza di non superare il cordone di sicurezza eretto attorno alla chiesa sul suo profilo Twitter. Secondo i giornalisti presenti sul luogo, ancora non si conosce il movente che ha spinto a tale gesto. Qualcuno ipotizza che gli spari sentiti poco prima potrebbero essere stati esplosi nel blitz delle unita’ di intervento, ma ancora non si conoscono le condizioni di salute dei due sequestratori. Il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve ha appena reso noto che si sta recando nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, poco distante da Rouen, nell’Alta Normandia. Lo riferisce il quotidiano ‘Liberation’.

La chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, in Normandia, teatro stamane di un assalto di apparente matrice jihadista, era gia’ stata presa di mira da un fondamentalista islamico: uno studente algerino 24enne, Sid Ahmed Ghani, l’aveva inserita in una lista di alcuni luoghi di culto cattolici da colpire nella zona di Parigi. L’algerino e’ stato successivamente arrestato dopo aver ucciso una maestra di fitness, Aurelie Chatelain.