Attualità

La mamma che non vuole iscrivere la figlia a scuola per le vaccinazioni obbligatorie

lettera mamma vaccinazioni obbligatorie scuola - 5

I Genitori Preoccupati™ non hanno alcuna intenzione di arrendersi. Anche se il Senato ha approvato la conversione in legge del DL Lorenzin e la Camera si accinge a farlo a breve. La lotta per la libertà di scelta continua. Già alcuni iniziano a ricevere lettere che considerano minatorie da parte delle scuole. Che fare con i certificati vaccinali? Come rispondere a quei dirigenti scolastici che con arroganza e protervia ci intimano di vaccinare pena la mancata iscrizione all’anno scolastico? Una mamma ha la soluzione.

La lettera della mamma che denuncia lo scandalo dei vaccini obbligatori

Si tratta di applicare i metodi della discussione virtuale alla vita reale. Nulla di più, ma c’è il serio rischio che questa risposta della coraggiosa mamma anti-vax diventi di tendenza. Perché riassume alla perfezione il modo con cui i genitori antivaccinisti e free-vax (qualsiasi cosa voglia dire) affrontano il tema delle vaccinazioni pediatriche obbligatorie. Perché la semplice richiesta dei certificati vaccinali è vista come un sopruso al quale la mamma deve rispondere spiegando alla dirigente scolastica che i vaccini fanno male e avendo scoperto la “Verità in Materia di Salute” non ha alcuna intenzione di sottoporre la figlia alle odiose vaccinazioni obbligatorie.

Buonasera dott.ssa C,
ho ricevuto via email la richiesta da parte della Scuola dei Certificati di Vaccinazione di A…
Lei la mia storia la conosce e sa anche che, dopo la malattia, sto dedicando la mia intera Vita alla ricerca della Verità in Materia di Salute.
Potrei inoltrarle un fiume di documentazioni scientifiche che spiegano quanto i Vaccini siano dannosi per la Salute di bambini e adulti. Quando insensati, poi, non ne parliamo.
I danni che procurano sono incommensurabilmente più elevati dei presunti benefici che portano e ciò, a mio avviso, è specchio di una Società che mira a creare una generazione di persone malate. Fisicamente, mentalmente e spiritualmente. Sicuramente per Lucro, dato che altre ragioni io proprio non ne vedo.
Per questo motivo, tengo a farle presente che non intendo in alcun modo sottoporre A…ad alcun Vaccino o Richiamo. La prevenzione si fa in altro modo e, se altri genitori la pensano diversamente, di certo non saranno i ragazzini non vaccinati a rappresentare un pericolo per coloro che invece lo sono, dato che il Vaccino l’hanno fatto.
Si stanno violando le Leggi Internazionali (anche in materia di Diritti Umani) e confido nel fatto che, quanto stanno denunciando gli altri Stati a proposito di questa assurda Legge Italiana (Paese a cui mi vergogno profondamente di appartenere), prima o poi fermi questo scempio.
Nel frattempo, se a causa di tale Legge A… non potrà frequentare il Secondo Anno presso la Vostra meravigliosa Scuola, a malincuore dovrò tenerla a casa pur di salvaguardare ciò che reputo più importante per Lei e per il suo Futuro: la Sua Salute.
Resto in attesa di cortese riscontro.
Cordiali saluti.

Sarebbe stato interessante leggere la risposta della dirigente dell’istituto, perché in questi casi leggiamo sempre di “coraggiose” denunce e prese di posizione, di persone che “asfaltano” il potere costituito quando magari nella risposta si fa solo pacatamente notare che questa è la legge e ogni cittadino è tenuto ad obbedire.

Meglio una figlia analfabeta che vaccinata!

Dal momento che i vaccini non mettono a rischio la salute dei bambini questo modo di fare, comune a molti genitori, è pericoloso per i bambini. Non solo perché li espone inutilmente al rischio di contrarre pericolose malattie che possono essere facilmente evitate. Ma perché diffonde un germe ancora più pericoloso: quello dell’ignoranza. Siamo arrivati al punto che le madri in nome di un malinteso concetto di “bene dei propri figli” sono disposte a privarli di un diritto costituzionalmente garantito, quello dell’istruzione. Senza contare che al di là dell’obbligo vaccinale c’è anche un altro obbligo, ben più importante: quello scolastico. E la madre si accinge ad infrangere due leggi in un colpo solo. E le conseguenze per la figlia si possono solo immaginare.
lettera mamma vaccinazioni obbligatorie scuola - 1b
Scrive la mamma preoccupata che potrebbe “inoltrarle un fiume di documentazioni scientifiche che spiegano quanto i Vaccini siano dannosi per la Salute di bambini e adulti“. Ma non lo fa, non è chiaro il motivo, forse perché la documentazione non esiste ed è la solita fuffa anti-vax. Del resto la mamma “spiega” alla dirigente scolastica che i danni che i vaccini procurano sono molti e superano gli eventuali benefici.

I danni che procurano sono incommensurabilmente più elevati dei presunti benefici che portano e ciò, a mio avviso, è specchio di una Società che mira a creare una generazione di persone malate. Fisicamente, mentalmente e spiritualmente. Sicuramente per Lucro, dato che altre ragioni io proprio non ne vedo.

Ed in fondo che pericolo rappresentano i bambini non vaccinati per le persone vaccinate? Se sono vaccinate non rischiano nulla, è la tesi di chi dimentica sempre che esistono persone che non si possono vaccinare. Ma questo ovviamente è un dettaglio, perché l’unico obiettivo della legge è quello di violare i diritti umani e le leggi internazionali per far guadagnare Big Pharma.

Il pericoloso atteggiamento degli hameriani antivaccinisti

Ma che senso ha prendersela con questa povera mamma, evidentemente preoccupata da una legge che le impone di andare contro la sua coscienza. Ebbene, questa signora non è una mamma qualsiasi. È l’amministratrice del gruppo Facebook “Quelli che… il Cancro lo curo a modo mio“. La signora ha anche raccontato la sua esperienza di malata di cancro durante una puntata di Piazza Pulita dove ha spiegato come è “guarita” dal cancro dopo aver rifiutato la chemioterapia.
lettera mamma vaccinazioni obbligatorie scuola - 4
In quella puntata la mamma in questione ha anche raccontato di esercitare – apparentemente senza alcun titolo per farlo – la professione di “consulente psicologica” per altri malati di cancro che non vogliono sottoporsi alla chemioterapia. Perché questa signora crede alle cinque leggi biologiche di Hamer. Ovvero quella pseudo-terapia medica inventata da un ex medico che ha truffato decine di persone spingendole ad abbandonare cure scientificamente dimostrate a favore di pratiche magiche che nulla possono fare per curare o guarire una malattia terribile come il cancro.

lettera mamma vaccinazioni obbligatorie scuola - 2
Magia!

Perché un conto è avere paura di affrontare il cancro, avere mille dubbi e mille paure. Un conto è fare opera di proselitismo per convincere attivamente altri malati che la chemioterapia uccide, non serve a nulla e che è meglio curarsi con le tisane. La preoccupazione maggiore è per le persone che questa signora incontra nella sua “pratica” di consulenza. E ovviamente per la figlia che per motivi puramente ideologici rischia di non andare a scuola perché la mamma crede che i vaccini possano trasmetterle qualche pericolosa malattia oppure l’infelicità.