Attualità

La brutta fine che sta per fare Spelacchio (secondo l'esperto)

spelacchio roma bandi m5s - 6

Il docente di Colture arboree, Giuseppe Barbera, che insegna all’università di Palermo, sostiene oggi sul Corriere Roma che Spelacchio, il simpatico albero che la Giunta Raggi ha donato alla città facendo pagare appena 50mila euro per il trasporto e lo smaltimento, abbia le ore contate:

«L’abete rosso di piazza Venezia sta morendo. Non ha speranze. Ha un problema con le radici».
Quindi non è stato il trasporto dalla Val di Fiemme a Roma a rovinarlo?
«Certamente queste temperature ballerine e gli sbalzi a cui è stato sottoposto hanno creato danni e lo hanno reso un albero malato e stressato».
Ma qual è secondo lei il problema principale di “Spelacchio”?
«Viste le sue condizioni, il problema principale sono le radici. Sta perdendo le foglie, il che vuol dire che o non ci sono radici, o magari sono state
mal protette al momento dell’espianto o malmesse nel momento di cui è stato ripiantato in vaso. Ma sicuramente la questione è un cattivo funzionamento dell’apparato radicale».

spelacchio
La prova-finestra tra Spelacchio e l’albero del Vaticano (Il Messaggero, 15 dicembre 2017)

Ma quindi potrebbe avere anche le radici recise?
«È eccessivo pensare che non le abbia, ma a vederlo potrebbe anche essere possibile».
È ipotizzabile che sia partito in salute dalla Val di Fiemme e che in pochi giorni si sia ridotto così?
«Al momento della partenza la parte aerea della pianta era certamente sana, all’apparenza, nel trapianto ci deve essere stato un danneggiamento, di cui un occhio esperto doveva accorgersi».
Vivrà altri 10 giorni, fino a Natale?
«No. Ormai è irrecuperabile. All’ora del panettone “Spelacchio” arriverà totalmente spelacchiato».

Naturalmente il problema non è Spelacchio, ma il Natale a Roma al tempo dei bandi a 5 Stelle

Leggi sull’argomento: The dark side of Spelacchio