Attualità

Kobane liberata

L’annuncio arriva nella notte con un tweet dall’account @youngkurds su Twitter: Kobane è stata liberata dai combattenti curdi, l’ISIS si sta ritirando dalla città. Una bandiera di 75 metri è stato issata su un pilone in cima a una collina che domina Kobane, per segnalare la liberazione del punto strategico dai militanti dello Stato Islamico nella città siriana. Le immagini della bandiera gialla, rossa e verde sono sulla collina di Mistenur, e le foto da Twitter stanno facendo il giro del mondo. Le forze curde, secondo altre fonti, controllano circa il 70% della città di Kobane, dopo mesi di aspri combattimenti con l’ISIS.


KOBANE LIBERATA
Le unità di difesa del popolo curdo, (Ypg) che si oppongono alle milizie jihadiste dello Stato islamico (Isis) in Siria avevano conquistato la collina strategica di Kobane, città curda-siriana a ridosso della frontiera turca assediata da quattro mesi dagli uomini del Califfato nero, già il 19 gennaio. L`Osservatorio siriano per i diritti umani e lo stesso Ypg hanno confermato che le unità curde hanno preso il pieno controllo della collina di Mishtenur, che domina la città, dopo intensi combattimenti. Secondo l`Osservatorio, undici jihadisti sono stati uccisi e grandi quantità di armi e munizioni sono state sequestrate. Da quando i miliziani dello Stato islamico hanno attaccato Kabane a settembre, duecentomila persone hanno abbandonato le loro case in cerca di rifugio in Turchia.