Attualità

La sparatoria a Kalamazoo in Michigan

kalamazoo michigan

La polizia ha fermato un uomo “seriamente sospettato” di essere l’autore della sparatoria nella contea di Kalamazoo, in Michigan. Lo riferisce la Cnn, aggiungendo che in tutto sono 10 le persone colpite, 7 sono morte e 3 sono rimaste ferite. Due dei feriti sono in condizioni definite critiche e uno in condizioni serie. L’autore della sparatoria è un uomo bianco di una sessantina d’anni che ha aperto il fuoco in un ristorante della catena Cracker Barrel, uccidendo le prime quattro persone e in un concessionario d’auto, dove sono state uccise le altre due. L’uomo è poi fuggito a bordo di un veicolo azzurro. Probabilmente i bersagli sono stati scelti a caso. Alcuni spari sono stati uditi anche in un condominio del comune di Richland. La prima sparatoria è avvenuta circa alle 06:00 (ora locale), quando una donna è stata colpita quattro volte nel parcheggio di un condominio, rimanendo gravemente ferita.

kalamazoo michigan 1
I luoghi della sparatoria a Kalamazoo in Michigan

La sparatoria a Kalamazoo in Michigan

“Sembrano essere atti casuali di violenza”, ha fatto sapere la polizia di Kalamazoo, che non ha rivelato l’identità delle vittime, anche se, secondo i media, tra i morti ci sarebbero anche un padre con un figlio di otto anni. A quanto riferito dalla polizia locale, l’uomo è stato fermato intorno alle 00:40 ora locale di domenica nel centro di Kalamazoo, alla guida di guida di un veicolo che corrispondeva al Suv di colore scuro avvistato nei pressi della concessionaria di auto dove c’è stata una delle sparatorie e ci sono “forti sospetti” che sia collegato a quanto avvenuto. “Stiamo cercando di ottenere informazioni il più velocemente possibile per calmare le paure dei cittadini”, hanno fatto sapere gli investigatori, mentre il tenente Dale Hinz della polizia di Stato del Michigan ha sottolineato: “E’ importante che i cittadini sappiano che riteniamo di avere il nostro sospetto in custodia e che la situazione sia stata risolta a questo punto”. La polizia ha confermato che l’uomo non aveva obiettivi precisi e ha sparato a caso, prima nel parcheggio di in un ristorante, poi all’esterno di un rivenditore d’auto, uccidendo 3 persone e ferendone gravemente altre 3. Spari sono stati uditi anche nel parcheggio di un condominio nel comune di Richland. Tra i feriti ci sono due donne. La polizia americana ha annunciato di aver arrestato l’uomo sospettato della strage di Kalamazoo, un serial killer che facendo irruzione in un ristorante e in una concessionaria di automobili ha ucciso almeno cinque persone (in un primo tempo era stato diffuso un bilancio di sei morti). Il vicesceriffo della contea, Paul Matyas, ha dato la notizia dell’arresto in una conferenza stampa precisando che si sta cercando di appurare se l’uomo fermato dalla polizia sia effettivamente l’assassino.