Attualità

Imogen Petrak: la mamma che muore da meningite trasmessa dal figlio non vaccinato

imogen petrak

Imogen Petrak era incinta di 36 settimane quando si è presentata all’ospedale di Gold Coast, città dell’Australia, nello stato del Queensland, per un’infezione all’orecchio. Le sue condizioni si sono aggravate a tal punto da rendere necessario un parto cesareo d’urgenza e un ricovero in terapia intensiva. Dalle analisi si è scoperto che la donna aveva contratto la meningite pneumococcica e per quattro settimane è stata ricoverata lottando tra la vita e la morte.

Imogen Petrak: la mamma che muore da meningite trasmessa dal figlio non vaccinato

Alla fine Imogen non ce l’ha fatta mentre sua figlia è riuscita a sopravvivere. I test del sangue hanno confermato che la causa della morte è stata proprio la meningite. E probabilmente a infettarla è stato proprio il figlio JB, di diciassette mesi, che non era stato vaccinato e si era ammalato nei giorni precedenti. I test hanno confermato che l’infezione è la pneumococcica di tipo 19F, coperta dal vaccino pneumococcico. Il vaccino fa parte del programma nazionale di immunizzazione australiano e dovrebbe essere somministrato ai bambini tra i due e i sei mesi. I batteri si possono diffondere nell’aria o con il contatto con un ammalato. Nel 2004 i morti per questo tipo di malattie sono stati 154 prima che il vaccino venisse utilizzato nel 2005: così le morti sono diminuite ma si verificano ancora in persone anziane che non sono state immunizzate.

eleanor petrak
Eleanor Petrak, la figlia di Imogen

John, marito di Imogen, ha detto al Gold Coast Bulletin: “Il più grande sogno di Imogen era quello di vedere la nostra figlia e non è riuscita a farlo”. Un suo amico ha istituito una campagna su GoFundMe per raccogliere denatro per il vedovo: gli sono arrivate donazioni per quasi 120mila dollari.