Attualità

Il pazzo che uccide la prof a scuola con una balestra

Un professore è morto e varie persone sono rimaste ferite, dopo un’irruzione – stamani intorno alle 9:20 – in una scuola di Barcellona, di un giovane armato di balestra: lo riferiscono fonti investigative citate dall’agenzia Efe. La polizia catalana ha arrestato un minore e il sistema di emergenza medica ha inviato varie ambulanze sul posto. La scuola è l’Istituto Joan Fuster, che si trova in Ferran Reyes piazza nel quartiere di La Sagrera a Barcellona.
 
IL PAZZO CHE UCCIDE LA PROF A SCUOLA CON UNA BALESTRA
La polizia ha arrestato un iscritto alla scuola, un minore. Secondo le fonti i fatti si sono verificati intorno alle 9,20; l’Emergency Medical System ha inviato diverse ambulanze, in questo momento nella scuola ce ne sono sei. Si parla di una decina di feriti. Alcuni studenti del secondo anno hanno spiegato che l’arrestato è un alunno che avrebbe usato la balestra dopo che la professoressa l’ha fatto entrare alle 8,30.  Secondo fonti investigative citate dalla tv nazionale, ad uccidere il professore con una balestra – nell’Istituto Juan Fuster di Barcellona – sarebbe stato un 14/enne allievo dell’istituto. Stando a una prima ricostruzione, il ragazzo avrebbe fatto irruzione in classe e sparato con la balestra contro l’insegnante, uccidendolo, e contro i compagni: quattro studenti sarebbero rimasti feriti in maniera lieve.  Il ragazzo se la sarebbe presa prima con una professoressa, che lo aveva rimproverato per il ritardo, poi avrebbe trafitto alla gamba la figlia di questa professoressa, sua compagna di classe. Sentendo le grida, un altro professore sarebbe arrivato in classe e sarebbe stato colpito all’addome da un colpo di balestra.