Attualità

Tassare i meteoriti?

Una decina di giorni fa un meteorite è caduto nei pressi del villaggio di Sariçiçek nella provincia di Bingöl nella zona orientale della Turchia. Gli abitanti del villaggio hanno raccolto i pezzi di meteorite e li hanno messi in vendita, ad un prezzo che va da quindici ai sessanta dollari al grammo per frammenti di roccia che mediamente pesano uno o due grammi (il pezzo più grande pesa un chilo).

meteorite turco tasse vendita
Il tweet del ministro turco dove si chiede se sia giusto o meno tassare i guadagni derivanti dalla vendita di meteoriti

 

Denaro piovuto dal cielo

Secondo alcuni siti la popolazione locale avrebbe guadagnato migliaia di dollari dalla vendita dei frammenti di rocce celesti ai collezionisti venuti appositamente da ogni parte del Mondo. I funzionari del Tesoro si sono recati nel piccolo villaggio per accertare se sia vera la notizia che fino ad ora i pezzi di meteorite sono stati venduti per una cifra complessiva di duecentomila dollari. Il ministro delle Finanze turco, Mehmet Simsek, ha quindi deciso di chiedere su Twitter se i proventi di tale compravendita debbano essere tassati. Gli abitanti di Sariçiçek ovviamente non sono d’accordo, le rocce vengono dal cielo e non sono state estratte dalla terra pertanto sono un dono di Dio e non una proprietà dello Stato. Gli utenti di Twitter hanno ancora poche ore per rispondere al sondaggio del ministro, anche quelli che non vivono in Turchia.