Attualità

Il flash mob della Rete degli studenti medi del Lazio per il primo giorno di scuola

Stamattina, per il primo giorno di scuola, gli studenti della Rete degli studenti medi del Lazio si è mobilitata organizzando flash mob in alcune scuole a Roma e in tutto il Lazio

flashmob studenti medi lazio

Stamattina, per il primo giorno di scuola, gli studenti della Rete degli studenti medi del Lazio si è mobilitata organizzando flash mob in alcune scuole a Roma e in tutto il Lazio. “Ormai da diversi mesi – spiegano – viviamo in una situazione di assoluta incertezza e precarietà: indicazioni poco chiare, banchi e organico non sufficienti e trasporti pubblici che non garantiranno la sicurezza”. I flash mob chiedono di ascoltare le proposte lanciate dalla Rete degli Studenti del Lazio con un appello nelle scorse settimane.

Alla mobilitazione hanno partecipato anche studentesse e studenti il cui rientro è stato posticipato da ordinanze comunali o dei Consigli di Istituto: “non basta rimandare la data di riapertura delle scuole, serve un investimento strutturale nella scuola per garantire a tutte e tutti il diritto allo studio in sicurezza”, dicono i ragazzi. “È arrivato il momento di ripensare la scuola – spiega Dario Rapiti, coordinatore della Rete degli Studenti Medi del Lazio – didattica in presenza, trasporti sicuri, sportelli di supporto psicologico ma soprattutto chiediamo che studenti e studentesse siano coinvolti nei processi decisionali a tutti i livelli, dal consiglio di classe e d’istituto alle discussioni in Ministero. Nelle prossime settimane continuerà la mobilitazione, nelle scuole e nelle piazze per rimettere al centro dell’attenzione la scuola e gli studenti!”