Attualità

L'incendio alla Grenfell Tower di Londra

Un vasto incendio ha avvolto la Grenfell Tower in Latimer Road, nell’ovest di Londra. Testimoni oculari dicono che le fiamme hanno attaccato tutti i 24 piani dell’edificio e circa 200 vigili del fuoco sono impegnati nello spegnimento dell’incendio. La notizia è riportata dalla Bbc on line. La polizia ha detto che “è in corso un’evacuazione”. Si parla anche di bambini lanciati nel vuoto. A parlare alla Bbc è Tamara: “Si sentiva gente gridare: aiutatemi, aiutatemi. E gente che lanciava i propri bambini urlando, ‘Salvate i miei figli'”, nonostante i pompieri “dicessero di stare fermi e che sarebbe arrivati loro a prenderli”. Comune a tutti i racconti, poi, l’immagine delle fiamme dilagate in pochi secondi. La polizia ha comunicato che il bilancio provvisorio è di sei morti.

L’incendio alla Grenfell Tower di Londra

Sarebbe stato il cattivo funzionamento di un frigorifero l’origine del rogo che stanotte ha distrutto il palazzo: lo scrive il Daily Mail. La polizia ha aggiunto che due persone sono state curate per aver inalato i fumi dell’incendio. George Clarke, presentatore del programma ”Amazing Spaces”, ha detto a Radio 5 Live di essere coperto da cenere pur essendo a 100 metri dal luogo dell’incendio. Ha aggiunto di aver visto persone con torce elettriche dai piani alti del grattacielo e i soccorritori ”fare un lavoro incredibile” cercando di portare le persone fuori dall’edificio. Secondo il giornalista Andy Moore della Bbc ci sono timori che il grattacielo possa crollare.
grenfell tower londra
Ancora ignote le cause, mentre decine e decine di squadre di pompieri sono accorsi sul posto. L’allarme è stato dato verso l’1 ora locale (le 2 in Italia) e dal secondo piano in su tutta un’ala dell’edificio e’ in fiamme da ormai tre ore. Si teme che ci possano essere persone intrappolate. “Sento grida d’aiuto mentre le fiamme divampano”, ha scritto fra gli altri su Twitter un utente da una casa vicina. Altri hanno udito gridare “al fuoco” e visto cadere detriti. “E’ stato spaventoso, molto brutto, non ho mai visto nulla di simile, e’ proprio un incendio enorme”, ha detto un altro testimone, Tim Downey, alla Bbc. “Ci sono dei morti”  ma “sul numero delle vittime non possiamo ancora esprimerci” secondo la responsabile dei vigili del fuoco addetti all’operazione in un briefing trasmesso in diretta da Sky news. Una ragazza citata sempre da SkyNews ha detto di aver visto con i suoi occhi una persona lanciarsi nel vuoto.

Le persone intrappolate alla Grenfell Tower

Sadiq Khan, sindaco di Londra, ha definito il gigantesco incendio che sta divorando buona parte della Grenfell Tower, a North Kensington, come “un incidente grave”, precisando che sono stati mandati nella notte tutti i rinforzi disponibili. Al lavoro ci sono oltre 200 pompieri, con una quarantina di mezzi, mentre sono state viste numerose ambulanze e pattuglie della polizia. Mandate anche le unità di soccorso dell’Hazardous Area Response Team. Le fiamme sembrano aver perso d’intensità rispetto alle prime immagini del rogo, ma sono ancora chiaramente visibili. Mentre le tv mostrano vigili del fuoco tuttora impegnati a indirizzare i getti d’acqua dalle autoscale.


L’edificio, che ha uno dei suoi affacci in Latimer Road, di fronte all’omonima stazione della metropolitana, fu costruito nei primi anni ’70 e completato nel 1974. Ma di recente erano stati avviati i lavori per un’ampia risistemazione. Una colonna di fumo si leva alle prime luci dell’alba visibile in gran parte del centro verso le 4.25 locali (le 5.25 in Italia) mentre prosegue il rogo.


Intanto nella chiesa di St James and St Clement vengono accolti gli scampati dal rogo della Grenfell Tower:

I presunti allarmi ignorati alla Grenfell Tower

Sempre secondo la Bbc “un numero non piccolo di persone” sono ancora da rintracciare, Le fiamme hanno avvolto l’intera struttura. All’interno della Grenfell Tower, fanno sapere le autorita’ del municipio di Kensington e Chelsea, avrebbero potuto trovarsi “centinaia di persone e la questione ora e’ stabilire quante fossero effettivamente presenti” al momento dell’insorgere delle fiamme. Attorno al palazzo sono stati disposti diversi punti per prestare i primi soccorsi. La struttura era stata oggetto di una ispezione in occasione di una ristrutturazione lo scorso anno. In un blog della Grenfeld Tower si lamentano dei lavori di ristrutturazione fatti lo scorso anno. I residenti raccontavano di una situazione pericolosa e che l’unico modo per fare in modo che qualcuno se ne accorgesse era la morte di qualcuno. In questo video un residente sostiene che non ci fossero allarmi antincendio nell’edificio a parte quelli nelle case.


Un allarme sulle carenze di sicurezza alla Grenfell Tower, il grattacielo residenziale distrutto stanotte da un mega incendio a Londra, era stato lanciato l’anno scorso da un comitato di cittadini, il Grenfell Action Group, ma invano. Lo riferisce l’agenzia Pa, spiegando che il comitato aveva paventato a novembre che “solo un evento catastrofico” potesse smuovere le acque e lamenta ora di aver trovato “orecchie sorde”. Il dito era stato puntato contro la disponibilità di un solo ingresso, a causa dell’avvio di lavori di riqualificazione della stabile, e contro la presenza di rivestimenti in plastica considerati pericolosi e infiammabili. Anche diversi testimoni dei fatti di stanotte hanno avanzato l’ipotesi che la plastica possa aver avuto un ruolo cruciale nell’alimentare il fuoco e il fumo durante il rogo.

La circolare agli inquilini

In una circolare del 2014, pubblicata dal Guardian, si legge che ai residenti era stato fortemente consigliato, in caso di necessità, di restare nel proprio appartamento salvo diverso avviso. “La nostra tradizionale politica dello ‘stare fermi’ resta in vigore finche’ non si viene avvisati del contrario”, si legge nel documento, “ciò significa che a meno che non si verifichi un incendio nel vostro appartamento o nel corridoio davanti ad esso, dovete restare dentro. Questo perche’ Grenfell e’ progettata nel rispetto di criteri di sicurezza rigorosi. Inoltre le nuove porte d’ingresso degli appartamenti possono sostenere le fiamme fino a 30 minuti, il che concede ai vigili del fuoco tutto il tempo per arrivare”.


E’ salito a 50 il numero dei feriti dell’incendio alla Grenfell Tower di Latimer road ricoverati negli ospedali della capitale britannica. A precisarlo è stato il Servizio ambulanze londinese.