Attualità

Gli insulti su Facebook ad Andrea Speziali

andrea speziali video incidente insulti - 11

Molto probabilmente Andrea Speziali non avrebbe potuto fare nulla per salvare la vita di Simone Ugolini. Ma questo non giustifica il fatto di aver deciso di filmare la sua agonia e di averla pubblicata in diretta su Facebook. Speziali sostiene che i soccorsi erano già stati allertati da un tassista che era giunto sul luogo dell’incidente prima di lui. Questo però non giustifica il suo gesto: un conto è il non sapere come aiutare una vittima di incidente stradale un altro è filmarne gli ultimi istanti di vita.

Il tribunale di Facebook ha già emesso la condanna

La cosa grave, oltre all’eventuale omissione di soccorso, è quella di aver reso la morte di Ugolini uno spettacolo per il pubblico di Facebook. Un gesto che di umano ha ben poco e che più per aiutare i soccorsi o “condividere il suo dolore” come ha spiegato lo stesso Speziali successivamente sembra essere stato compiuto per una squallida logica di like e condivisioni. La Procura di Rimini sta in ogni caso vagliando la posizione dell’autore della diretta che potrebbe essere incriminato sia per omissione di soccorso (qualora venisse dimostrato che nessuno aveva ancora chiamato l’ambulanza) sia se, in base all’articolo 528 del codice penale, alla legge sulla stampa e alle norme sulla diffamazione, l’aver pubblicato su Facebook  il filmato, sia di rilievo penale.
andrea speziali video incidente insulti - 3
Per valutare l’omissione di soccorso sarà fondamentale l’analisi degli orari delle chiamate al 118 anche se dal filmato pare che Speziali non sia stato il primo ad arrivare sul luogo dell’incidente e questo confermerebbe la sua linea difensiva. C’è infine da considerare le eventuali azioni legali che potranno essere intraprese dalla famiglia di Ugolini. I genitori erano in vacanza in Finlandia e stanno tornando in Italia in queste ore.
andrea speziali video incidente insulti - 4
Nel frattempo sul profilo (e sulla pagina) di Speziali si è scatenata l’ira delle orde di Facebook che si augurano che Speziali marcisca in galera per quello che ha fatto. Il gesto di Speziali e senza dubbio deprecabile e irrispettoso della sofferenza di una persona e della sua famiglia. Ma paragonarlo ad un assassino o augurargli di morire pone chi lo insulta sul suo stesso piano. Tra l’altro se venisse fuori che non c’è stata omissione di soccorso dire che Speziali è un assassino potrebbe essere considerata diffamazione, ovvero lo stesso tipo di reato per il quale potrebbe essere indagato il 29enne critico d’arte di Riccione.

La sete di vendetta dell’Internet 

C’è poca differenza tra chi “specula” su una disgrazia per farci una diretta su Facebook e chi impugna la sua scintillante tastiera per augurare la morte a Speziali. Entrambi hanno una visione distorta della “giustizia” e di quello a cui serve un social network.
andrea speziali video incidente insulti - 1
Ci sono utenti che in queste ore sono andati a commentare tutti i post recenti del profilo di Speziali per scaricare il loro carico d’odio.
andrea speziali video incidente insulti - 9
A quanto pare per un po’ Speziali ha pure risposto a chi lo insultava, ma per fortuna in seguito ha deciso di cancellare le risposte.
andrea speziali video incidente insulti - 2
Altri hanno lanciato anatemi e chiamato in causa la famiglia e la madre di Speziali, persone che nulla hanno a che fare con questa vicenda visto che la responsabilità è individuale.
andrea speziali video incidente insulti - 5
C’è invece chi ha pensato di passare a minacce più esplicite e augura semplicemente la morte e ogni sofferenza a Speziali.
andrea speziali video incidente insulti - 7 andrea speziali video incidente insulti - 6andrea speziali video incidente insulti - 8
E così la gara a chi pubblica l’insulto più pesante ed “efficace” contro Speziali continua. Un utente ha addirittura scritto che Speziali è “più infame delle guardie”. Le stesse guardie che dovrebbero arrestarlo e che erano presenti sulla scena per prestare soccorso a Simone Ugolini. E il cortocircuito è servito.

Leggi sull’argomento: Andrea Speziali: quello che fa una diretta su Facebook mentre un ragazzo muore