Attualità

Giuliano Pisapia è il nuovo avvocato di Mimmo Lucano

L’ex sindaco di Milano, oggi europarlamentare, affianca l’avvocato Andrea Daqua nella difesa del sindaco di Riace al processo Xenia

giuliano pisapia

Giuliano Pisapia è il nuovo avvocato di Mimmo Lucano. La notizia si è rapidamente diffusa in tutti gli ambienti vicini all’ex sindaco di Riace, salutata come una ventata di speranza per l’evolversi delle vicende processuali di Lucano. L’ex sindaco di Milano, e attuale parlamentare europeo Pd, ieri era già a Locri per l’udienza del processo “Xenia” che ha messo nel mirino la gestione dei progetti di accoglienza dei migranti da parte dell’allora amministrazione del borgo calabrese. Pisapia affiancherà Andrea Daqua, lo storico avvocato di Lucano che ha seguito dall’inizio l’intera vicenda processuale al fianco dell’avvocato Antonio Mazzone, deceduto l’ultimo giorno del 2020.

Quando si è cominciato a pensare a qualcuno con l’esperienza e la sensibilità necessaria per un ruolo simile, la mente è andata a Pisapia, che, prima di entrare in politica, aveva fatto parte del pool di legali che si occupò del caso Ocalan, il leader curdo del Pkk a cui proprio Lucano nel 2016 ha conferito la cittadinanza onoraria di Riace. Pisapia conosce bene il modello Riace e la storia di Lucano, a cui lo lega un rapporto d’amicizia prima ancora che politico. Raggiunto dall’Ansa durante il suo primo giorno di lavoro, l’eurodeputato ha risposto con poche, brevi, dichiarazioni:

“Nei giorni scorsi mi è stato richiesto di assistere Mimmo Lucano. Ho dato la mia disponibilità anche perché ero stato a Riace e avevo apprezzato l’accoglienza e la volontà di integrazione. Oggi Lucano ha fatto la mia nomina a fianco dell’avvocato Andrea Dacqua. Il dibattimento è iniziato nel giugno 2019 con numerose udienze. Sto esaminando gli atti processuali”.