Attualità

La donna che NON è stata colpita con il taser perchè non voleva indossare la mascherina

Una donna in Ohio guarda una partita scolastica senza mascherina. Viene invitata a metterla ma si rifiuta. Cosa succede dopo? Viene colpita con il taser. Ma è davvero perchè non ha la mascherina?

donna taser mascherina video

Una donna in Ohio è stata colpita con un taser da un poliziotto dopo essersi rifiutata di indossare la mascherina, ma non per questo motivo. La donna, Alecia Kitts, stava assistendo a una partita di football scolastica presso il Logan High School Stadium. L’episodio è avvenuto mercoledì. Tutto è iniziato quando un addetto alla sicurezza della scuola, Chris Smith, ha chiesto alla Kitts di indossare la mascherina. La donna si è rifiutata affermando di avere l’asma. Nonostante la richiesta espressa più volte la donna ha continuato a rifiutarsi. A quel punto nel video si vede la Kitts che oppone resistenza urlando e divincolandosi mentre Smith cerca di ammanettarla : “Allontanati da me! Non metterò le mani dietro la schiena. Non sto facendo nulla di sbagliato!”

 

Dopo aver rifiutato di mettere le mani dietro la schiena, si può vedere l’ufficiale che la colpisce con il taser per poi ammanettarla, prima di scortarla fuori dallo stadio. Le persone che assistevano alla scena sono rimaste scioccate e si sente anche qualcuno che minaccia di denunciare l’ufficiale di sicurezza per le sue azioni. Cosa è successo davvero? Il dipartimento di polizia di Logan ha rilasciato un comunicato in cui spiega che la donna era stata avvertita di essere in arresto ma che non lo era per non aver indossato la mascherina. Infatti era stata invitata a lasciare gli spalti dopo il suo rifiuto e si era opposta. Si tratta quindi di resistenza a pubblico ufficiale. La Kitts non aveva neanche fornito le proprie generalità e quando sono arrivati i soccorsi medici si è rifiutata di farsi curare.

Leggi anche: Emiliano, De Luca e la carica dei cazzuti al Sud