Attualità

Come sta Aurora, la piccola sopravvissuta alla strage di Carignano

Suo padre Alberto Accastello, ieri mattina, a Carignano, ha sparato e ucciso il suo fratellino Alessandro, due anni e la sua mamma Barbara Gargano. Aurora è ricoverata ed è in coma

aurora come sta bambina carignano

Alberto Accastello, ieri mattina, a Carignano (Torino), ha ucciso la moglie Barbara Gargano, 38 anni, il figlio di due e ferito gravemente l’altra figlia gemella Aurora per poi togliersi la vita. Ha chiamato il fratello, che risiede nel cuneese, qualche minuto prima di uccidere la sua famiglia. Ed è stato proprio il fratello ad avvertire i carabinieri che giunti sul posto, dopo aver sfondato la porta della villetta, hanno trovato senza vita la moglie, cassiera in un supermercato della zona, i due bimbi in gravissime condizioni subito trasferiti in ospedale dove uno è deceduto , e l’omicida, morto poco dopo nonostante l’intervento sul posto dei sanitari del 118. Come sta la piccola Aurora, l’unica sopravvissuta alla strage? Lo spiega la Stampa. La bambina è ricoverata in rianimazione all’ospedale infantile Regina Margherita e lotta per vivere:

Aurora adesso è in coma. «In questo momento non è possibile operarla – spiega Giorgio Ivani, direttore del Reparto Anestesia e rianimazione dell’ospedale Infantile – Le sue condizioni sono molto critiche, stiamo valutando i parametri». L’equipe di medici «sta facendo tutto il possibile». Il proiettile che l’ha colpita alla testa le ha causato un gravissima lesione cranica. Nessuno si sbilancia. Non è possibile. Al momento nessuno è in grado di valutare i danni cerebrali. «Possiamo solo aspettare» ribadisce Ivani. È un’attesa di straziante preghiera. Di dolore. E di apprensione per le ore a venire. Si aspetta di sapere se Aurora supererà la notte. I nonni, gli zii attendono le parole dei medici. «Non ci resta altro che affidarci a Dio» dice una vicina di casa.