Attualità

Calciosociale Corviale, l'incendio alla Casa della spiritualità

Incendio, la notte scorsa, all’interno del complesso del “Calciosociale”, a Corviale, dove è andata a fuoco la “Casa della spiritualità”. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e polizia e, dai primi accertamenti, il rogo è risultato di natura dolosa. A causa delle fiamme il locale è inagibile. Il ‘Calciosociale’, come fa sapere il municipio di Roma XI, è un progetto, di cui pochi giorni fa si è celebrato il decennale, nato per favorire l’integrazione di ragazzi con difficoltà attraverso il gioco del calcio ma, negli anni, è diventato molto di più: la collaborazione con Libera e Don Ciotti ha caratterizzato sempre di più il Calciosociale e Corviale come un luogo simbolico in cui far vivere e crescere l’impegno per la legalità e la lotta alla malavita. Sulla sua pagina Facebook l’associazione commenta così:

Questa notte dei delinquenti hanno dato fuoco alla casetta della spiritualità del Campo dei Miracoli, un gesto vile contro la nostra comunità e contro la nostra battaglia per la legalità nel quartiere di Corviale, che da oggi continuerà più forte che mai! E’ stato colpito un luogo importante del campo che avevamo ereditato e trasformato da simbolo del male a luogo della riflessione e del dialogo, in questo momento chiediamo a tutti gli uomini e le donne di buona volontà, di sostenere in maniera decisa le battaglie della nostra comunità, siamo alla vigilia dei lavori sul palazzo di Corviale, è l’ultima grande speranza per salvare il quartiere, è cominciata la sfida tra chi vuole bloccare il cambiamento e chi sogna un grande progetto di rigenerazione urbana, che ha già visto nel Campo dei MIracoli una concreta possibilità, è la sfida tra chi brucia e distrugge e chi vuole costruire un futuro di bellezza e giustizia per i nostri ragazzi.
Vince Solo Chi Custodisce


“C’è una parte di Corviale che non vuole cambiare e risponde con gli stessi metodi di sempre: le intimidazioni di stampo mafioso. Ma i tempi sono cambiati: oggi le istituzioni non si girano dall’altra parte bensì scendono in campo a difendere chi vuole costruire un’altra idea di società e di città, a partire da Corviale”. Lo afferma il presidente del Municipio Roma XI, Maurizio Veloccia in merito all’incendio nel complesso del “Calciosociale” a Corviale, annunciando “una manifestazione che toccherà tutti i luoghi di rinnovamento e rinascita di Corviale”. ” Per troppo tempo qui, e non solo, c’è stato un tacito accordo al ribasso tra istituzioni e territorio, basato sull’indifferenza e la deresponsabilizzazione – prosegue – con le istituzioni che hanno delegato ai capetti di turno il governo del territorio, non hanno preteso il rispetto delle leggi e delle regole, e in cambio non hanno dato servizi e diritti a questo pezzo di città”.