Attualità

«A Bibbiano il M5S ha perdonato il PD»

pd fratelli d'italia bibbiano

Libero oggi racconta che il MoVimento 5 Stelle della Val d’Enza non sembra per nulla shockato della trattativa tra il MoVimento 5 Stelle e il “partito di Bibbiano”, come Di Maio apostrofava il PD fino a qualche tempo fa. La conferma che dietro la questione Bibbiano si nascondesse una speculazione politica sulla pelle delle vittime (i bambini e le famiglie) deriva dal modo in cui l’argomento sta scomparendo mentre si avvicina il Conte Bis:

«La presenza del M5S al governo è indispensabile» assicura Natascia Cersosimo, consigliera comunale a Cavriago e capogruppo del MoVimento 5 Stelle nell’Unione dei Comuni della Val d’Enza dove insiste Bibbiano e precisa- «la base non è in rivolta con il partito di Bibbiano ma con un partito che esprime solidarietà agli indagati e non alle famiglie coinvolte. E questo comportamento è ingiustificabile».

pd fratelli d'italia bibbiano

Oltre che ingiustificabile, questo comportamento è anche inventato: nessuno nel PD ha espresso solidarietà agli indagati. Ma per un partito che dice mai con il PD e poi si allea con il PD è normale negare la realtà.

Riguardo alla possibile alleanza con il Pd è ottimista:  «Non credo che precluderebbe il proseguo delle indagini e del lavoro della magistratura. Anzi, in questo momento la continuità del lavoro del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, e della commissione speciale nazionale è indispensabile».

Leggi anche: La proposta indecente di Di Maio a Mattarella