Attualità

Azka Riaz: il padre della ragazza trovata morta a Trodica di Morrovalle indagato

Azka Riaz, 19enne pakistana, era stata trovata morta in strada ieri sera dalla Polstrada sulla Strada provinciale 485 a Trodica di Morrovalle in provincia di Macerata, davanti allo stabilimento della Hugo Boss. Secondo le prime informazioni la giovane sarebbe stata investita da una Ford C-Max verso le 20 da un uomo di origine croata di 52 anni. Lui ha però detto agli agenti di essersi trovato davanti il corpo della ragazza mentre guidava e di averlo investito accidentalmente.

Azka Riaz: la ragazza trovata morta a Trodica di Morrovalle

Per il padre della giovane, racconta Vivere Macerata, erano usciti insieme, poi lei era scesa per verificare un problema alla macchina e quando lui stava per farla risalire in auto era stata investita. L’uomo sulla Ford ha invece dichiarato di averla trovata a terra: «Portata all’obitorio di Macerata il medico legale avrebbe constatato lesioni compatibili con l’investimento, ma anche tumefazioni al volto che non possono essere legate all’incidente. Disposta l’autopsia per provare a chiarire alcuni punti ancora oscuri della vicenda».

trodica di morrovalle hugo boss

Alla storia però mancava un tassello: il padre risulta accusato di maltrattamenti in famiglia in un procedimento penale aperto dai carabinieri di Recanati e la figlia avrebbe dovuto essere sentita nei prossimi giorni. Il medico legale che ha eseguito una prima ricognizione cadaverica non ha trovato traumi compatibili con l’investimento, ma contusioni conseguenti a percosse. Sarà l’autopsia, già fissata per domani a chiarire le cause del decesso. Dopo i primi rilievi, è stato fermato per omicidio preterintenzionale il padre di lei, che si trova ora nel carcere di Montacuto ad Ancona. L’uomo ha 43 anni. Fino a ieri risultava indagato anche il 52enne residente a Montecosaro per omicidio colposo. Sarà l’autopsia, già fissata per domani a chiarire le cause del decesso. Sentito dal sostituto procuratore, il padre della 19enne non avrebbe risposto alle domande. L’uomo la settimana prossima sarebbe tornato in Pakistan e aveva già preparato tutto per l’espatrio. La ragazza viveva a Montelupone con il padre mentre la madre si trova in Pakistan.