Attualità

“A giugno 15 milioni di vaccinati”

Lo afferma il virologo Giorgio Palu’, presidente dell’Agenzia nazionale del farmaco, Aifa, in un’intervista al Corriere della Sera

giorgio palù andrea crisanti

“Auspichiamo di avere entro giugno almeno 25-30 milioni di dosi dalle due aziende i cui vaccini sono gia’ disponibili e contiamo di poter ottenere forniture addizionali oltre quelle prenotate. Per quel periodo avremo comunque immunizzato circa 15 milioni di italiani mettendo in sicurezza le persone piu’ a rischio e i luoghi nevralgici: ospedali e strutture per anziani”: lo afferma il virologo Giorgio Palu’, presidente dell’Agenzia nazionale del farmaco, Aifa, in un’intervista al Corriere della Sera. L’epidemia “verrebbe contenuta”, ha osservato Palu’, “e’ vero, il virus continuerebbe a circolare nelle altre categorie di soggetti, soprattutto piu’ giovani, meno esposti alle conseguenze gravi della malattia”. “Una certezza l’abbiamo: i vaccini finora autorizzati sono molto efficaci oltre che sicuri”, ha aggiunto. Per quanto riguarda il vaccino di AstraZeneca, Palu’ ha spiegato che l’efficacia e’ fuori dubbio, “ma con quale dosaggio e con quale intervallo tra la prima e la seconda somministrazione?”. “Questi i punti principali che l’agenzia Ema e quella americana Fda vogliono chiarire”., ha spiegato.