Opinioni

Roberto Ginnetti: l'«ispettore» di Bankitalia che non lo era

Ieri sera a Piazzapulita, dopo la fantasmagorica intervista alla direttrice di Banca Etruria, era andata in onda anche un intervento di Roberto Ginnetti, presentato come ex ispettore di Bankitalia, anche lui pronto a clamorose rivelazioni, che sono piaciute subito ai tanti complottisti della rete:


Oggi Palazzo Koch fa sapere che la persona che si è presentata con il nome di Roberto Ginnetti non è mai stato né ispettore né dipendente di Bankitalia, e annuncia azioni legali a tutela della sua onorabilità.

Ieri sera nel corso della trasmissione Piazza Pulita andata in onda sull’emittente La 7, il conduttore Corrado Formigli ha intervistato il sig. Roberto Ginnetti qualificandolo come ex ispettore Banca d’Italia. “Si precisa che il sig Roberto Ginnetti non solo non è un ex ispettore ma soprattutto non è mai stato un dipendente della Banca d’Italia”, si legge in una nota diffusa dalla Banca d’Italia che si riserva “ogni opportuna ulteriore iniziativa al fine di tutelare la propria immagine”.

Un profilo twitter a nome di Roberto Ginnetti, che ha ritwittato l’intervista di ieri a Piazzapulita, lo qualifica come presidente di un Automobile club europeo, il cui sito internet però non esiste.