Fatti

Risultati elezioni amministrative: le prime proiezioni

neXt quotidiano|

risultati amministrative oggi exit poll roma milano

Le proiezioni del primo turno oggi 4 ottobre delle elezioni amministrative: i risultati di Roma, Milano, Torino e Napoli, Bologna e Trieste e quelli delle regionali in Calabria. Sala ormai ha chiamato la vittoria esultando e sottolineando il risultato “storico”: “il centrosinistra non ha mai vinto al primo turno dal ’93′”

Risultati elezioni amministrative: le proiezioni a campionecon il 21% dei seggi

Le seconde proiezioni a campione di SWG con il 21% dei seggi scrutinati. A Trieste:
 

Milano:

Chi ha votato Sala: il candidato del centrosinistra e sindaco uscente di Milano, Giuseppe Sala, prende più voti, il 57%, della sua coalizione ferma al 55,5%, in base alla proiezione di Swg La7, con una copertura del campione del 16%.

Per quanto riguarda Napoli: Manfredi al 60,2%, Maresca al 19,5

Chi ha votato Manfredi:

Secondo la proiezione Swg per La7 con copertura del 20%, alle regionali della Calabria il candidato di centrodestra Roberto Occhiuto è al 54,2%, la candidata del centrosinistra Amalia Bruni al 29,4%, Luigi de Magistris al 15,1%, l’ex governatore Mario Oliverio all’1,3%. La coalizione di centrodestra è al 55,2%, con Fi al 17,8%, Forza azzurri all’8,6%, Fdi all’8,4%, Lega al 7,9%, Udc al 4,4%. Altre liste 8,1%. La coalizione di centrosinistra è ferma al 29,2%, con Pd al 13,9%, M5s al 6,7%, la lista Bruni presidente al 4,2%, Tesoro Calabria al 2,8%. Altre liste 1,6%.

L’ultima proiezione di SWG su Bologna:

E su Torino:

Mentre la proiezione su Roma di Swg non è ancora arrivata Opinio per la Rai conferma che al ballottaggio sono sempre più probabili i nomi di Michetti e Gualtieri: il candidato di centrodestra è al 30,6%, mentre quello di centrosinistra è al 26,9%. Il leader di Azione Carlo Calenda è al 19,6% come la sindaca uscente Virginia Raggi al 19,6% (copertura del campione 19%). E anche i dati ufficiali del Viminale confermano: in 49 sezioni sulle 2.603 totali, dei voti per l’elezione del sindaco di Roma Capitale in testa è il candidato del centrodestra Enrico Michetti con il 31,7% seguito dal candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri con il 27,6% mentre sono più distanti Carlo Calenda con il 18,8% e la sindaca uscente Virginia Raggi candidata del M5s con il 18,2%. E SWG si allinea con Michetti 31,4%, Gualtieri 25,9%, Raggi 20,10%

Intanto arrivano anche i dati del Viminale sulle suppletive della Camera per il collegio Roma Primavalle: in base ai dati ufficiali quando sono state scrutinate 151 sezioni su 219, il candidato del Partito democratico Andrea Casu è al 44,25% mentre Pasquale Calzetta, sostenuto dal centrodestra, è al 36,87%. Luca Palamara è al 5,83%

Risultati elezioni amministrative: le prime proiezioni a campione

Le prime proiezioni reali dopo quelle flash.

A Trieste sul 10% dei seggi scrutinati Dipiazza al 44%, Russo al 31,1:

A Milano Sala al 58,2% Bernardo al 30,7%:

A Napoli ulteriore conferma della vittoria di Manfredi che nella nuova proiezione si attesta al 60,4%, contro il 19% di Maresca

Invece la seconda proiezione SWG aggiusta i dati di quella flash che a sorpresa vedeva Virginia Raggi contendere il ballottaggio a Roberto Gualtieri: Michetti è al 31.8, Gualtieri al 24.1, Virginia Raggi al 21.1 e Calenda al 18%

Su Bologna invece non ci sono più dubbi sul successo di Lepore: il centrosinistra raggiunge una forchetta del 62, seguito da Fabio Battistini (centrodestra) con il 28

A Torino con il 15% dei seggi scrutinati Lo Russo è avanti con il 41,4%, mentre Damilano si ferma al 39,8%

In Calabria ormai la vittoria di Occhiuto è più che sicura. La proiezione SWG con un campione del 15% dei seggi lo dà al 54,9%:

Infine ci sono circa 10 punti percentuali a separare il segretario del Pd Enrico Letta dal candidato del centrodestra Tommaso Marrocchesi Marzi alle elezioni suppletive della Camera dei deputati per il collegio elettorale di Siena. A circa due terzi dello scrutino (191 sezioni su 292 totali), Letta è accreditato del 49,34% contro il 39,36% del rivale politico.

Per quanto riguarda le proeizioni Rai Opinio: con una copertura del campione del 12%, a Napoli il candidato del centrosinistra Gaetano Manfredi è al 62,7% mentre il candidato del centrodestra Catello Maresca è al 21,6%. Antonio Bassolino è all’8,4% e Alessandra Clemente è al 5,8%; con una copertura del campione del 11%, a Trieste il sindaco uscente di centrodestra, Roberto Dipiazza, è al 45,4% mentre il candidato di centrosinistra Francesco Russo è al 32%. Riccardo Laterza è al 9%; con una copertura del campione del 10% a Bologna in testa c’è il candidato Matteo Lepore, appoggiato tra gli altri da Pd e M5s, al 58,5%, seguito dal candidato di centrodestra Fabio Battistini al 31,3%. Alle comunali di Torino, in base alla seconda proiezione ‘Consorzio Opinio Italia per Rai’ il candidato di centrosinistra Stefano Lo Russo è al 43,5% mentre il candidato di centrodestra Paolo Damilano è al 38,6%. La candidata di M5s ed Europa Verde Valentina Sganga è al 9% mentre Angelo D’Orsi (Sinistra anticapitalista-Rifondazione comunista- Dema democrazia autonomia, Pci, Potere al Popolo) è al 3% (copertura del campione 11%);  a Roma Enrico Michetti, candidato di centrodestra, è al 30,3%, il candidato di centrosinistra, Roberto Gualtieri è al 27,4%. Il leader di Azione Carlo Calenda è al 18,6% mentre la sindaca uscente Virginia Raggi al 18,9% (copertura del campione 12%);  a Milano il sindaco uscente Giuseppe Sala è al 57,4% mentre il candidato di centrodestra Luca Bernardo è al 31,6%. Il candidato del Movimento 5 Stelle Layla Pavone e Gianluigi Paragone sono entrambi al 3,1%. Infine in base alla II proiezione del ‘Consorzio Opinio Italia per Rai’, con un copertura del 13%, in Calabria il candidato del centrodestra Roberto Occhiuto è al 55% mentre la candidata del centrosinistra Amalia Bruni è al 25,6%. Luigi de Magistris è al 17,4% e Mario Oliverio è al 2,1%.

Risultati elezioni amministrative: gli exit poll e le proiezioni flash

Secondo gli exit poll di Swg per Maratona Mentana a Roma Michetti (27-31%), Gualtieri (26,5-30,5%) e Calenda e Raggi vinicinissimi. Lepore a Bologna vince con oltre il 60%. Sala a Milano straborda con il 58%. A Napoli:  Manfredi 57-61%, Maresca 19-23%, con Bassolino 9-13%, Clemente 5,5-7,5%. Occhiuto vince in Calabria con il 46,5-50,5%, Bruni 24-28%, De Magistris 21-25%. A Torino Lorusso davanti a Damilano: secondo Instant poll Sky, Lo Russo 43-47%, Damilano 38-42%. Il sindaco uscente di Trieste, Roberto Dipiazza, candidato dal centrodestra sarebbe vicino alla riconferma al primo turno secondo il primo rilevamento exit poll di Opinio Italia-Rai. Con una forbice del 46-50% della preferenze rilevate fuori dai seggi, Dipiazza sarebbe in vantaggio sul candidato del centrosinistra Francesco Russo, stimato tra il 29-33%. Affluenza in calo di circa sei punti alle elezioni comunali, rispetto al precedente voto amministrativo. I dati del Viminale, relativi a 1.001 Comuni sul totale di 1.153 chiamati alle urne, parlano di un’affluenza del 59,54% rispetto al 65,62% rilevato alle precedenti elezioni.

Per quanto riguarda invece le prime proiezioni SWG; a Milano Sala 56,2-60,2/Bernardo 27,2-31,2

a Trieste Dipiazza 42,4%-46,4% Russo 30,1-34,1%:

Secondo SWg a Bologna il candidato Matteo Lepore (centrosinistra) raggiunge una forchetta del 58,2-62,2, seguito da Fabio Battistini (centrodestra) con il 27,7-31,7%

A Torino invece Lo Russo (centrosinistra) raggiunge una forchetta del 40,6-444.6%. seguito da Paolo Damilano (centrodestra) con il 36-40%

In Calabria, commenta Mentana, viene smentito l’effetto Mimmo Lucano per De Magistris, secondo la prima proiezione SWG che vede Roberto Occhiuto (centrodestra) raggiunge una forchetta del 56-60, seguito da Amalia Cecilia Bruni (centrosinistra) con il 24.6-28.6; al terzo posto Luigi de Magistris con 11.7-15.7%

A Napoli la proiezione SWG conferma il dilagare di Manfredi:

il candidato di centrosinistra e M5s raggiunge infatti una forchetta del 60.9-64.9, seguito da Catello Maresca (centrodestra) con il 15-19. Antonio Bassolino si ferma al 8.4-12.4%.

A Roma unico risultato contrastante che dà in rimonta Virginia Raggi: Enrico Michetti è al 29,9-33,9% mentre il candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri e la sindaca uscente Virginia Raggi sono pari al 21,1-25,1%.

Ma il collegio di Primavalle, dove si vota anche per le suppletive, potrebbe in qualche modo falsare il risultato. Infatti in base alla prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai a Roma Enrico Michetti, candidato di centrodestra, è al 27-31%, il candidato di centrosinistra, Roberto Gualtieri è al 27-31%. Il leader di Azione Carlo Calenda è al 16-20% come la sindaca uscente Virginia Raggi al 17%-21%.

Risultati elezioni amministrative: i sindaci già eletti

Intanto sono 8 i sindaci già eletti in Campania con alcune ore di anticipo rispetto alla chiusura definitiva dei seggi. Si tratta di 8 comuni sotto i 15mila abitanti nei quali si è presentato un solo candidato sindaco: secondo quanto previsto dalla legge elettorale, per l’elezione dell’unico candidato sindaco è infatti necessario il raggiungimento del quorum del 40% degli aventi diritto nei comuni sotto i 15mila abitanti e del 50% nei comuni sopra i 15mila abitanti.

Al dato dell’affluenza aggiornato alle ore 23 di ieri sera, quindi, hanno potuto già festeggiare l’elezione a sindaco 8 candidati, 5 dei quali in provincia di Salerno. Si tratta di Fortunato Della Monica, confermato sindaco di Cetara, Pasquale Buonocore, nuovo sindaco di Conca dei Marini, Pietro Pentangelo, confermato sindaco di Corbara, Paolo Astone, nuovo sindaco di Ogliastro Cilento, e Anna Maria Caso, nuovo sindaco di Praiano.

Due i sindaci già eletti in provincia di Avellino: Carmine Ciullo, riconfermato sindaco di Frigento (dove il dato dell’affluenza alle ore 23 di ieri sera è del 40,01%) e Pasquale Tirone, riconfermato a Manocalzati. Un sindaco già eletto anche in provincia di Caserta: è Anacleto Colombiano, sindaco uscente di San Marcellino e confermato per un secondo mandato. Tra i comuni sopra i 15mila abitanti chiamati al voto in Campania solo a Brusciano (Napoli) è in corsa un unico candidato, Giacomo Romano: l’affluenza alle 23 di ieri è però ferma al 33,56% e sarà necessario raggiungere il 50% alle ore 15 di oggi, orario di chiusura definitiva dei seggi.