Economia

Quei conti che non tornano sugli 800mila posti di lavoro promessi da Padoan

In mattinata sul Sole 24 Ore è uscita un’intervista di Fabrizio Forquet a Pier Carlo Padoan, nella quale il ministro dell’Economia azzardava una stima sui nuovi contratti a tempo indeterminato che potrebbero arrivare dalle agevolazioni fiscali proposte dal governo Renzi nella legge di stabilità:
padoan 800mila
Secondo Padoan, dunque, la decontribuzione sul tempo indeterminato porterà 800mila contratti. Ma i conti non tornano. Basta infatti girare pagina del quotidiano di Confindustria per scoprire che il tetto annuo per i contributi ai neoassunti 2015 è 6200 euro.
padoan 800mila 1
 
E sulla stessa pagina si conosce anche che il computo totale dello stanziamento è pari a 1,9 miliardi:
padoan 800mila 2
A questo punto bisognerebbe fare i conti della serva. Li fanno, su Twitter, Thomas Manfredi, economista che lavora all’OCSE presso il dipartimento di analisi del marcato del lavoro, e Mario Giordano, giornalista.


Nel primo post Manfredi assume che il tetto massimo sia 8000, e non 6200, ma, come precisa nella discussione, poco conta. Quello che conta è che lo stanziamento previsto è molto minore di quanto sarebbe necessario per 800mila assunzioni secondo i conti di Giordano. Basterebbe invece per 306mila persone o poco più (assumendo 6200 come denominatore invece che gli 8000 di Manfredi) invece che per le 800mila che dichiara Padoan. Quindi le cose sono due: o ha sbagliato i conti la serva, o il padrone l’ha sparata un po’ grossa.
Edit: Roberto Basso, portavoce del ministero dell’Economia, precisa nei commenti qui sotto (e noi volentieri riportiamo):
1. 6.200€ è un tetto massimo, in uno scenario più realistico (cioè neoassunti con retribuzioni che non consentano di utilizzare per intero lo sgravio fiscale) le risorse potrebbero coprire 500.000 nuove assunzioni
2. Le risorse stanziate rimangono bloccate in bilancio; se la misura non funzionasse avremmo bloccato inutilmente più risorse; se la misura funziona, il Governo potrà aumentare le risorse disponibili