Attualità

La psicosi attentati alla prima di Star Wars

Psicosi attentati star wars - 2

Cosa succederà all’uscita in Italia di Star Wars: il Risveglio della Forza? A quanto pare c’è qualcuno che teme che i terroristi Sith dell’ISIS vogliano funestare il ritorno di Luke Skywalker tra gli jedi e attaccare i cinema proprio durante il lancio del settimo episodio di Guerre Stellari. In fondo è cosa nota che la gente del deserto si faccia spaventare facilmente ma che poi torni presto in numeri sempre maggiori.

Le rassicurazioni del Prefetto Gabrielli

La paura è che possa succedere qualcosa di simile a quello avvenuto ad Aurora durante la prima di Batman nel 2012 quando James Eagan Holmes fece irruzione nel cinema armato di tutto punto uccidendo 12 persone e ferendone 70. Oppure che l’evento cinematografico fornisca un pretesto per poter replicare gli attacchi del Bataclan. Insomma ovunque ci sia un assembramento di persone oramai è prassi pensare che quelli dell’ISIS o altri squilibrati possano voler entrare in azione. Il prefetto di Roma Franco Gabrielli ha però rassicurato tutti dicendo « non mi pare ci sia da preoccuparsi. Bisogna vincere la paura che attanaglia la città e il Paese, come nell’attesa fatalistica che avvenga qualcosa». Roma è pronta per accogliere i pellegrini del Giubileo della Misericordia di Papa Francesco, quindi – come ha spiegato il Ministro dell’Interno Alfano – i dispositivi di sicurezza sono già in azione e i multisala verranno pattugliati dalle Forze dell’Ordine così come gli altri obiettivi sensibili. E anche se le cose dovessero mettersi male ricordiamoci cosa disse Obi Wan Kenobi a Luke che sicuramente farà la felicità di tutti i complottisti che sono in attesa che succeda “qualcosa”.
 
star wars attacchi terroristici - 1