Opinioni

Mohamed Abrini: il nuovo ricercato per gli attentati di Parigi

La polizia belga ha emanato un mandato d’arresto internazionale per Mohamed Abrini, 30 anni, filmato l’11 novembre, due giorni prima degli attacchi, alle 19 assieme a Salah Abdeslam nella pompa di benzina a Ressons, sull’autostrada in direzione di Parigi. Abrini era al volante della Renault Clio usata negli attentati. L’uomo è stato filmato l’11 novembre verso le 19 in una stazione di servizio di Ressons, a nord di Parigi. Descritto come “pericoloso e probabilmente armato”, l’uomo è “attivamente ricercato dalla polizia belga e francese”, si legge nell’identikit diffuso dalla polizia federale belga.
mohamed abrini ricercato salah
Intanto la polizia ha comunicato il cessato allarme dopo l’operazione compiuta questo pomeriggio in Vestfalia orientale, alla ricerca del super ricercato Salah Abdelsam, uno dei terroristi di Parigi. In seguito a una segnalazione, unità speciali della polizia tedesca sono intervenute a Rahden, nel distretto Minden-Luebbecke (Nordreno-Vestfalia), fermando e controllando persone e automobili e isolando alcune vie del quartiere di Varl. Ma il ricercato non è stato trovato, ha detto un portavoce delle forze dell’ordine. E nel frattempo un altro dettaglio si tinge di giallo.  La cintura esplosiva ritrovata ieri in un cestino della spazzatura di una strada di Montrouge, la banlieue di Parigi in cui fu localizzato dopo gli attentati il terrorista Salah Abdeslam, potrebbe essere stata lasciata da qualcuno negli ultimi giorni. Il Montrouge ha confermato che la nettezza urbana passa a vuotare i secchi “una o due volte alla settimana. Per questo – aggiungono – ci chiediamo quando la cintura sia stata lasciata. Deve essere stato per forza di recente”. Ovvero, qualche giorno dopo quel venerdì 13.
mohamed abrini 1