Opinioni

Fabrizio La Gaipa sospeso dal M5S

“Il collegio dei probiviri ha disposto la sospensione in via cautelare dell’iscritto Fabrizio La Gaipa, visti gli articoli 4 e 5 del regolamento del Movimento 5 Stelle”. Lo rendono noto i probiviri Nunzia Catalfo, Riccardo Fraccaro e Paola Carinelli. Luigi Di Maio, candidato premier del M5S, in visita a Washington DC per una serie di incontri con rappresentanti del Congresso e del Dipartimento di Stato, sul caso ha detto: “La Gaipa si è messo fuori dal Movimento da solo”. “Noi abbiamo agito subito, a differenza degli altri,” ha continuato Di Maio incontrando i giornalisti, ricordando che il governo siciliano del neo-governatore Nello Musumeci “si regge su un deputato che è stato arrestato.” La Gaipa, imprenditore candidato M5S alle scorse regionali nella lista di Giancarlo Cancelleri, “non è eletto” e “non è portatore di voti,” ha concluso Di Maio.
fabrizio la gaipa 2
“Quello che è accaduto è totalmente inaspettato, questa persona era incensurata, quindi il Movimento non aveva possibilità di prevederlo”, ha detto invece Alfonso Bonafede all’ADN Kronos. “Su tanti incensurati e tante persone pulite – sottolinea il parlamentare – può capitare che ce ne sia una che subisca un arresto. E in quel caso noi interveniamo immediatamente, entro 24 ore. Non aspettiamo, come farebbe qualunque altra forza politica, il terzo grado di giudizio”.
movimento 5 stelle sicilia
In un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, invece, il MoVimento 5 Stelle rivela, tra l’altro, di aver ricevuto una segnalazione sul suo conto – evidentemente riguardo l’indagine che oggi lo ha portato agli arresti e probabilmente da chi lo aveva anche denunciato – ma di “non aver trovato riscontro nel 335”, il che è probabile visto che il certificato riporta soltanto alcune cose e non certo le indagini in corso. Ma questo significa che il M5S non ha altri strumenti per verificare talune segnalazioni a carico dei propri candidati.

Leggi sull’argomento: Fabrizio La Gaipa: il candidato M5S in Sicilia arrestato per estorsione