Attualità

Carne cancerogena, il complotto è servito

carne cancerogena oms

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: salsicce in fiamme nelle cucine delle sagre di paese, e ho visto una fiorentina balenare nel buio durante una grigliata estiva. E tutti questi momenti andranno perduti come lacrime nella sugna. Il rapporto dello IARC (l’istituto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che si occupa di ricerca sul cancro) uscito qualche giorno fa ha scatenato il panico. Molti giornali infatti hanno dato la notizia dicendo che per l’OMS mangiare carne rossa equivale ad una condanna a morte. Le cose ovviamente non stanno così, perché lo IARC ha rilevato che esiste un numero ragionevole di evidenze che l’eccessivo consumo di carne processata e di carne rossa possa essere un fattore (uno dei molti) che possono causare il cancro. Il che non è equivale a dire che mangiare carne provoca il cancro, né, e questo la IARC lo specifica bene, che sia necessario abbandonare una dieta che comprenda anche il consumo di carne rossa o carne processata.
carne rossa cancerogena complotti - 1
 

Vietare subito la vendita di carne!1

Ovviamente, proprio a causa di un certo modo di dare le notizie scientifiche non ci è voluto molto perché venissero fuori proposte esilaranti come quella del CODACONS che mentre le agenzie stavano ancora battendo la notizia aveva già presentato un’istanza urgente (anzi urgentissima) al Ministro della Salute e al PM Raffaele Guariniello per chiedere di valutare la possibilità di ritirare dal commercio carne rossa e carne lavorata “perché l’OMS ha certificato come cancerogena”:

Le risultanze dell’Oms non lasciano spazio a dubbi, ed individuano le carni lavorate tra le sostanze cancerogene al pari di fumo e benzene – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Il principio di precauzione impone in questi casi l’adozione di misure anche drastiche, considerando la salute umana prioritaria a qualsiasi altro interesse. Per tale motivo chiediamo al Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, di valutare i provvedimenti da adottare a tutela della popolazione, compresa la sospensione della vendita per quei prodotti che l’Oms certifica come cancerogeni

Quelli del CODACONS evidentemente non sono in grado di leggere un report di due pagine dove si evince che “le risultanze dell’OMS” lasciano spazi a diversi dubbi, perché molti aspetti sono ancora da valutare. Ma nel frattempo hanno sostanzialmente chiesto di vietare la vendita di tutti i prodotti inclusi nella “lista” stilata dallo IARC.
carne rossa cancerogena complotti - 2
 

È già crisi nelle vendite dopo due ore dalla notizia

Nel frattempo secondo la Stampa “a poche ore dall’allarme lanciato dall’Oms sulla pericolosità delle carni rosse, la vendita a Torino è già in calo“. E vista la rapidità della reazione dei torinesi si può solo immaginare che entro la fine della settimana l’industria italiana della carne sarà al collasso. Confesercenti già un giorno dopo la ferale notizia denuncia un calo delle vendite pari al 20%.
carne rossa cancerogena complotti - 3
Arriva puntualissimo l’allarme di Coldiretti che esprime preoccupazione per la perdita di almeno 180.000 posti di lavoro in un settore il cui giro d’affari vale almeno 32 miliardi l’anno. Ed ecco che per difendere l’industria il Giornale ci racconta di quanto sia brutta, cattiva e inutile l’OMS.
carne rossa cancerogena complotti - 4
 

Chiudere l’ONU tanto non serve a nulla!

Il solito Camillo Langone ci spiega come questo grandissimo ente inutile che è l’ONU, ignorando completamente la volontà popolare (chi li ha eletti quelli dell’OMS???) gettando nel panico un intero Paese di consumatori e produttori di salumi. Andasse l’ONU a occuparsi delle tragedie in Siria o in altre parti del mondo che qui da no c’è “da riacciuffare la ripresa” e non abbiamo tempo da perdere con questi inutili allarmi:

Noi votiamo e il nostro voto non conta niente, noi ci rimbocchiamo le maniche per provare ad acciuffare questa benedetta ripresa, ma i nostri sforzi sono vani perché un bel giorno un’organizzazione internazionale della cui esistenza ci eravamo dimenticati scavalca governi e popoli e decide che un intero settore economico non ha più diritto di esistere, e pazienza per i posti di lavoro e il Pil.

Peccato che Langone non si sia accorto che l’allarmismo nocivo è quello dei giornali che hanno dato la notizia nel modo sbagliato, non dei professoroni dell’OMS.
carne rossa cancerogena complotti - 5

La carne no e i vaccini sì?

E che dire invece di quei geni di InformareXResistere che ci fanno sapere che l’OMS ci “nega” la carne perché fa male ma non ci vuole dire nulla sui rischi dei vaccini? Per fortuna che laggente lo sanno e se ne sono accorti!1
 

in-the-face
La nuova modalità per vaccinare i cretini