Attualità

Antonio Bonafede: il consigliere PD arrestato per spaccio di droga a Siracusa

antonio bonafede

Il consigliere comunale del Pd di Siracusa Antonio Bonafede è stato tratto in arresto per spaccio di droga, insieme ad altre due persone, dagli agenti della Squadra mobile di Siracusa. Secondo una prima ricostruzione, l’esponente politico, 31 anni, il più giovane a sedere tra i banchi di Palazzo Vermexio, è stato trovato in possesso di una notevole quantita’ di stupefacente, circa 12 chili di marijuana. La notizia è stata confermata dalla Procura di Siracusa.

Antonio Bonafede: il consigliere PD arrestato per spaccio di droga a Siracusa

Sono Antonio Genova, 44 anni, e Salvatore Mauceri, 32 anni, entrambi siracusani, gli altri due uomini arrestati dalla polizia con l’accusa di spaccio di droga insieme al consigliere comunale. I tre indagati, secondo la ricostruzione degli agenti della Squadra mobile di Siracusa, stavano per imbarcarsi per Malta dal porto di Pozzallo. Gli inquirenti hanno notato uno scambio di due trolley, del peso complessivo di 16 chili contenenti anche 4 confezioni di hashish per un totale di 3 chili e mezzo, tra Bonafede e gli altri due indagati, ma prima di salire sul catamarano sono stati bloccati. Il segretario provinciale del Pd di Siracusa Alessio Lo Giudice ha chiesto la sospensione dal partito di Antonio Bonafede_ “Mi auguro che Tony Bonafede possa chiarire la vicenda, ma la presunta macroscopica responsabilità del fatto contestatogli mi induce a manifestare come sia anni luce distante dal Partito Democratico chi adotta simili condotte. Il nostro Partito – sottolinea Lo Giudice – è composto da uomini e donne che giornalmente, e in maniera disinteressata, si impegnano a servizio del territorio. Il senso autentico del nostro impegno merita, dunque, di essere totalmente dissociato da incompatibili condotte dei singoli iscritti”.